Eliminazione del sistema di riciclo dei gas di scarico EGR/ILT

Il sistema del riciclo dei gas di scarico pone secondo me due problemi:
il primo è che riduce grandemente il passaggio dell’aria (sopratutto nella versione con ILT – da MY02-Euro 3), ed il fatto che ci sia il turbo a spingere aria secondo me non cambia sostanzialmente nulla in fatto di ostruzione.
Il secondo è che l’utilizzo di una  parte dei gas di scarico non favorisce di certo una buona  combustione.
Per eliminare questi due aspetti negativi bisogna rimuovere il gruppo EGR/ILT ed impedire ai gas di scarico di passare dal collettore di scarico a quello di aspirazione.
Per capire meglio come funziona l’intero sistema si possono consultare le foto qui sotto.

In commercio si trovano kit per risolvere entrambi i problemi ma si può provvedere anche personalmente, magari non nel costruire i due oggetti principali ma almeno per il loro corretto montaggio che non necessitano certamente di un meccanico.
Però per chi volesse fare tutto da sé di seguito ci sono i link con i disegni quotati:
a) misure quotate per riprodurre il by-pass libero
b) misure quotate per riprodurre la piastrina
n.b. non ho nessun legame con la ditta che ha eseguito, gentilmente, il disegno quotato.
Nelle foto seguenti si possono vedere il collettore già privo di valvola e con il by-pass e la piastrina che chiude il collettore di scarico.
Per iniziare si deve eliminare il tubo corrugato (nr. 27 – Euro2) oppure quello corto che collega il collettore di aspirazione al radiatore posto davanti al monoblocco (Euro3).
Fatto ciò si deve chiudere il foro del collettore di aspirazione con la piastrina mettendo della pasta rossa per sigillare bene.
Il foro libero del radiatore si può lasciare libero senza problemi.
Sul lato opposto rimuovere il gruppo EGR e al suo posto montare il manicotto.
Per completare l’intervento si devono sigillare con molta cura i due tubetti (particolari 6 e 7) che si collegano alla valvola EGR/ILT. Un sistema semplice consiste
nell’utilizzare un cilindretto di metallo con un diametro di 5mm infilato  nella pipetta (particolare 8) che si trova sul tubo principale che parte dalla pompa posta sull’alternatore.
Io ho usato un chiodo tagliato a misura fissando la pipetta con un semplice giro di filo di ferro per sicurezza.
Con questa unico intervento si isola in un solo colpo entrambi i tubetti che vanno al gruppo che si possono rimuovere completamente senza problemi.

I connettori elettrici ai due solenoidi (particolari 23 e 24), si possono lasciare collegati senza problemi oppure rimuovere del tutto perché la centralina non registra nessun errore.
Nella versione Euro 3 vi è anche un radiatore (particolare 15) che raffredda i gas di scarico sfruttando il liquido di raffreddamento ma che si può lasciare al suo posto per una rapida riconversione.
Per chi volesse spingersi alla pulizia totale del sistema si può eliminare anche il radiatore.
Precedente Cruise control Successivo Rimozione radiatore EGR - Euro3